ALESSANDRO KOJI

ALESSANDRO KOJI: l’arte in uno scatto [Intervista]

Ogni scatto di Alessandro Koji stupisce per la sua straordinaria eleganza.

Un artista che si è avvicinato al mondo della fotografia solamente da pochi anni ma che, grazie alla sua passione, è già riuscito a riscuotere successo tra i cosplayer delle Marche e non solo!

Scoprite di più sull’arte Alessandro Koji leggendo l’intervista che ho avuto il piacere di fargli…
BUONA LETTURA

 


 

1. Ciao Alessandro Koji, benvenuto nella sezione #WeAreNerd. Raccontaci qualcosa di te.

“Ciao, e grazie per avermi contattato per questa intervista 🙂 Che dire, mi chiamo alessandro in “arte” Koji, questo soprannome me lo porto dietro dal lontano 2005 quando iniziai a giocare ad un MMORPG di nome Ragnarok del quale raggiunsi i vertici del ranking italiano ed europeo.
Nel 2008, quando mi iscrissi a Facebook, optai per il mio nome e il soprannome in modo da farmi ritrovare anche da i miei vecchi compagni di gioco.
Che altro dire? Ho la passione per l’informatica, che è il mio lavoro quotidiano, la fotografia e la cucina, specialmente quella orientale”

 

 

2. Perché hai deciso di avvicinarti al mondo della fotografia e dei cosplayers?

“L’attrazione del mondo cosplay è nata recentemente, era il 2013, ma deriva da una passione più radicata per l’oriente, in particolare il Giappone. Quella è una passione che coltivo fin da bambino, tra manga, anime e arti marziali.
L’avvicinamento al mondo cosplay è stata una cosa molto naturale: un pomeriggio mi trovavo in un parco dove c’era un raduno cosplay e io avevo l’attrezzatura con me. Praticamente è stato amore al primo scatto”

 

 

3. Quale messaggio o emozione cerchi di esprimere tramite le tue foto?

“Ecco, qui il discorso comincia a farsi serio. Diciamo che ci sono 2 modi di trasmettere emozioni o messaggi.
Intanto quando si scatta si cerca di dare al personaggio la possibilità di esprimere il carattere del suo personaggio, poi ogni fotografo ha sempre un messagio che vuole far passare. Per esempio io mi batto contro un genere di fotografi che non ha rispetto di chi posa e si avvicina al mondo della fotografia solo per secondi fini, tipo approcciarsi alle modelle rendendo a volte di cattivo gusto le loro foto.
Su questo tema ho anche fatto una serie di set con modelle in intimo dove non esiste la volgarità nella foto in modo da far aprire gli occhi e lanciare il messaggio che si possono fare cose eleganti e non di cattivo gusto anche con modelle non proprio coperte”

Alessandro

 

4. Quali sono i tuoi “attrezzi del mestiere” ?

“Gli attrezzi del mestiere sono una cosa fondamentale. Ovviamente non è l’attrezzatura che fa il fotografo, però a volte aiuta.
Premessa: come in Star Wars esistono 2 lati nella fotografia (diciamo i 2 marchi piu venduti di fotocamere, anche se i marchi sono di più) di solito ci si schiera al primo acquisto. Ovviamente io sono schieratissimo, però ci tenevo a precisare che anche se si fanno battute ormai i marchi sono equivalenti.
il mio kit base è composto così:
– Corpo macchina: Canon Eos 70 d
– Obbiettivi: Canon 18~55mm, Canon 50mm f1.8 stm, Canon 55~250mm
– Flash: Yongnuo YN-568EX II
– Accessori: vari diffusori per il flash, gelatine colorate e un octabox”

 

 

5. Quanto tempo e lavoro dedichi alla post-produzione?

“Argomento scottante la post-produzione.
Ammetto che non sono uno che ci dedica tanto tempo, anche perchè mettere strani effetti sulle foto non mi attira. Diciamo che in media passo una trentina di minuti su una foto. Se la foto è un ritratto e magari va fatta più puliza della pelle posso anche arrivare a 45 minuti”

 

 

6. Un ultimo saluto…

“Prima del saluto vorrei intanto ringraziare voi per questa intervista, il mio staff che mi aiuta sempre nei set (Oriana e Alessandro) rispettivamente la mia ragazza e un mio caro amico.
Ci tengo inoltre a salutare i lettori, grazie davvero e passate a vedere le mie foto”

 

Ecco a voi tutti i CONTATTI di Alessandro Koji:

  • Pagina Facebook fotografia —> QUI
  • Pagina Facebook ricette orientali —> QUI
  • Sito Ufficiale —> QUI
  • Instagram —> QUI

Chiudiamo questa intervista con alcune foto di Alessandro!
#WeAreNerd

 

ALESSANDRO KOJI: Eleganza in ogni suo scatto

Alessandro Alessandro Alessandro AlessandroAlessandro Alessandro

Lascia un tuo commento...

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.