kami origami valentina mannino - seiko yuuki

L’arte dell’origami [Intervista a Valentina Mannino]

Sapevate che anche il semplice gesto di piegare un foglio di carta può trasformarsi in arte?
Questo è il caso dell’origami!
Scommetto che tutti voi, almeno una volta nella vita, avete sentito questa parola. Ma in particolare di cosa si tratta?
A tal proposito, oggi ho il piacere di presentare l’intervista fatta ad un’esperta del settore: Valentina Mannino.


1. Ciao Valentina e benvenuta su seikoyuuki.com
Presentati e spiega al pubblico cos’è l’origami…

kami origami valentina mannino - seiko yuuki

Ciao Priscilla e grazie per avermi invitata in questo spazio.
Mi chiamo Valentina, ho 36 anni, sono di Catania e nella vita, tra le tante cose, piego la carta.

Faccio Origami dunque.
L’Origami è un’antichissima arte giapponese che consiste appunto nel creare forme tridimensionali semplicemente piegando ripetutamente un foglio di carta.
Non ci sono limiti se non quelli che ci poniamo e “non si può fare” è un concetto lontano dall’Origami, che invita alla pazienza e considera il fallimento come parte dell’esperienza.
Piegare la carta infonde tranquillità e stimola la creatività; inoltre, nella cultura giapponese, l’Origami è legato alla religione e alla spiritualità, insegnando l’accettazione (un oggetto di carta non può e non deve essere eterno) e la trasformazione continua come unica via per l’evoluzione.
L’Origami è effimero, come la Vita, e come lei è unico e prezioso.


2. Come e perché ti sei avvicinata a questa bellissima arte?

Gli Origami bussano alla mia porta da quando sono bambina, in modi più o meno magici, ma è solo un paio di anni fa che mi sono approcciata seriamente a questa disciplina, una calda mattina di luglio in cui mi sentivo disorientata ed annoiata e, per non pensare, ho piegato la mia prima farfalla.
Da allora non ho più smesso.


3. Provi qualcosa in particolare quando realizzi queste opere di carta?

kami origami valentina mannino - seiko yuuki

Sì, quando piego vengo sommersa dalle emozioni. Dentro ogni Origami c’è una precisa colonna sonora, sentimenti e pensieri che rivolgo a chi amo o alla Natura e questa gioia, questa energia si imprime in qualche modo nella carta; ecco perché ogni Origami è unico.


4. Daresti qualche consiglio a chi desidera avvicinarsi all’arte dell’origami?

L’unico consiglio che mi sento di dare è quello di studiare sui diagrammi più che con i tutorial, di imparare il linguaggio universale dell’Origami e di sbagliare, riprovare e stupirsi sempre.


5. Quali sono i tuoi progetti per il futuro?

I progetti per il futuro sono quelli di continuare a studiare quest’Arte, alternando la mia attività da artigiana alla condivisione dell’Origami, attraverso laboratori per grandi e piccini.


6. Un ultimo saluto…

Grazie ancora per avermi permesso di farmi conoscere, un saluto e un abbraccio ai tuoi lettori.
Se volete piegare insieme a me, vedere i miei lavori, farmi qualche domanda, mi trovate su Instagram e su Facebook.
A presto!


Contatti

  • Pagina Facebook: QUI
  • Profilo Instagram: QUI
  • Etsy: QUI
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Lascia un tuo commento...

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.