Attack on Titan

I protagonisti di Attack on Titan ci insegnano come tossire!

Lo scorso dicembre il ministero della sanità, del lavoro e della previdenza giapponese ha deciso di lanciare una nuova campagna di sensibilizzazione in previsione della stagione delle influenze con i protagonisti di “Attack on Titan”!

Nei poster e negli opuscoli che vengono distribuiti pubblicamente in Giappone vi sono raffigurati i tre protagonisti della serie di Hajime Isayama. Stiamo parlando di Eren, Armin e Mikasa che sono ufficialmente i portavoce di questo importante messaggio.

La campagna è stata intitolata con un divertente gioco di parole, ‘Shingeki no Seki-echiketto’ (L’attacco del galateo della tosse), usando parte del titolo “Shingeki no Kyojin”.

 

‘Shingeki no Seki-echiketto’ (L’attacco del galateo della tosse)

Ecco il poster ufficiale della campagna di sensibilizzazione giapponese.

attack on titan

L’illustrazione è stata creata appositamente per la campagna. Qui troviamo Eren, coprirsi bocca e naso con la manica della giacca, mentre Mikasa e Armin si coprono rispettivamente con un fazzoletto e una mascherina di tessuto.

Il trio è supervisionato da Levi, conosciuto anche come il maniaco dell’igiene numero 1 della serie, il quale dice “Scegli ciò che preferisci (per coprirti) quando tossisci o starnutisci”.

Ma non finisce qui, infatti osservando il poster è possibile notare “l’esempio negativo“, dato appunto dal titano colossale, uno dei cattivi principali di Attack on Titan, che tossisce senza utilizzare nessuna copertura.

Il funzionario del ministero dietro la campagna giapponese, Hiroshi Naruse, ha dichiarato:
“Utilizzare le proprie maniche quando si tossisce non è un’usanza che ha preso piede in Giappone.
Il messaggio è: non hai bisogno di una maschera o di un fazzoletto; puoi mettere in pratica le giuste regole del galateo della tosse anche senza avere quelle cose con te.”

 

L’altra pagina dell’opuscolo mostra cosa non bisogna fare, come, per esempio, tossire nelle proprie mani.
“Molte persone pensano che sia giusto utilizzare le proprie mani, ma non è così. Il virus può diffondersi rapidamente se delle mani infette toccano le maniglie delle porte o i poggiamano.”

 

FONTE

Lascia un tuo commento...

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.