Capitan America – Le Origini [Documentario]

Le Origini

Nel 1940, lo sceneggiatore Joe Simon disegnò un bozzetto di Capitan America, in un primo momento denominato “Super American” ma questo nome venne tuttavia poi scartato dallo stesso Simon per la grande diffusione di personaggi con nomi simili, scegliendo al suo posto “Captain America”. Martin Goodman, l’editore della Timely Comics, futura Marvel Comics, chiese a Simon di mettere in cantiere una serie regolare dedicata al personaggio.

Fu così che nel marzo del 1941, arrivò nelle edicole di tutti gli Stati Uniti d’America, uno dei primi supereroi a fumetti nonché uno dei più longevi: Captain America, con Joe Simon alla sceneggiatura e ai disegni il bravissimo Jack Kirby.

 

Concezione del Personaggio

Steve Rogers, inizialmente, era un eroe molto diverso da come lo conosciamo oggi. Il personaggio di Captain America, noto anche come Cap, Sentinella della libertà o Leggenda vivente, nasce infatti come elemento di propaganda durante gli anni della Seconda Guerra Mondiale. L’idea dei fumettisti, era di quella di creare un personaggio che incarnasse gli ideali di libertà e democrazia dell’America, in contrapposizione all’Europa imperialista.

 

Descrizione del Personaggio

Il personaggio deve i suoi poteri al siero del supersoldato che ne ha radicalmente modificato il DNA, trasformando un ragazzo gracile e con scarse capacità fisiche in un eroe alto, robusto, agile, resistente, immune a sostanze nocive, malattie e con un elevato potere di guarigione.

Oltre al costume, che richiama la bandiera americana, simbolo del personaggio Marvel è il suo scudo, creato con una speciale lega di adamantino e vibranio e praticamente indistruttibile, usato sia come arma di difesa che di attacco.

Degna di nota anche la sua spalla e compagno di avventure, Bucky, chiamato così in onore di Bucky Pierson, un giocatore di basket amico dello sceneggiatore Joe Simon.

Lascia un tuo commento...

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.