Chiizu Dreamer

Chiizu Dreamer: un’artista da scoprire! ☆ /// [Intervista]

Popolo nerd, questa dolcissima ragazza ha tante qualità da scoprire, per questo motivo vi lascio direttamente alla bellissima intervista che ho avuto il piacere di fare a Chiizu Dreamer. ☆

 


 

1. Ciao Chiizu Dreamer e benvenuta nella sezione #WeAreNerd. Come nacque il tuo nome? Raccontaci qualcosa di te…

“Ciao a tutti, lettori di Seiko Yuuki (#WeAreNerd).
Io sono Chiizu Dreamer, o semplicemente Chiizu, se preferite!
Nella vita di tutti giorni sono una studentessa, ma amo trascorrere il tempo libero in compagnia della musica.

Il mio soprannome ha una storia che mi piace molto raccontare: era il 2011, e il mio nickname, su un forum, era “Mio”, in riferimento a Mio Akiyama, un personaggio di “K-On!”. Però un giorno, durante una chiamata Skype, alcune mie amiche iniziarono a chiamarmi “formaggino”, poiché a loro faceva molto ridere il fatto che “Mio” fosse non solo il nome di un personaggio, ma anche una nota marca di formaggini!
Da lì fui curiosa di sapere il corrispettivo giapponese di formaggio, e mi dissi che nel caso in cui fosse stata una parola carina avrei voluto usarla come soprannome. Google traduttore mi suggerì “Chiizu”, dall’inglese “Cheese”. Inutile dire che mi piacque così tanto come suonava che non persi tempo a rinominare tutti i miei account!

Il “Dreamer” che segue, invece, è stato aggiunto dopo ed è un riferimento a un videogioco a cui sono molto affezionata: Yume Nikki.
Trovo che l’accostamento di queste due parole suoni in modo estremamente carino!”

 

 

2. Cosplayer, idol e membro del Pretty Guardian Cafè in veste di Chibiusa. Come nacquero queste passioni? E come ti prepari ai vari eventi?

Chiizu Dreamer“Non so con esattezza quando mi avvicinai al canto. La musica mi è sempre piaciuta. Ma posso dire che iniziai a cantare in giapponese quando nel 2007 iniziarono a trasmettere Mermaid Melody su Italia 1. Ai tempi avevo già internet, e fra una ricerca e l’altra finii per imbattermi in un sito web interamente dedicato alla serie. C’erano anche tutte le canzoni originali, con tanto di testo annesso e fu amore a prima vista. Ero alle elementari e già canticchiavo in una lingua che era lontana anni luce da me.

Per quanto riguarda il cosplay, attorno al 2009-2010 trovai su internet alcune foto di cosplayer di Sailor Moon. Mi sembrarono molto carine, ma non mi interessò molto approfondire la cosa. Poco tempo più tardi, però, feci amicizia con alcune persone che facevano cosplay, andavano a questi eventi pieni di attività divertenti, e mi raccontavano sempre solo cose belle riguardo al cosplay.

Da piccola abitavo in un paesino e avevo davvero pochi amici, quindi mi venne voglia di iniziare a frequentare le fiere del fumetto per sentirmi meno sola e più a mio agio con quelle che erano le mie passioni. Ai tempi mi sentivo veramente incompresa. Per un bel po’ di anni le fiere furono la mia unica valvola di sfogo, l’unico modo che avevo per staccare la spina dalla monotona quotidianità e incontrare amici coi quali sentivo di poter essere me stessa.Chiizu Dreamer

Dal cosplay, una cosa tirò l’altra. Conobbi le maid e i maid cafè e mi incuriosirono moltissimo. Nel 2014, una sera, mi venne voglia di provare a fare delle selezioni… ed eccomi qui! Il Pretty Guardian Cafè decise di affidarmi il ruolo di Chibiusa e così iniziai a lavorare con le altre!
Sicuramente una delle esperienze più belle di tutta la mia vita.

In relazione al mio essere una idol, invece, inizio col dire che non mi sono mai persa un’edizione del karaoke contest di Etna Comics, fino al 2015 (ho vinto qualcosa praticamente ogni anno, che soddisfazione mi dava!).

Le idol mi sono sempre piaciute e il palco mi ha sempre regalato un’immensa gioia; con il Cafè mi esibivo agli eventi, ma al di là di qualche esperienza sporadica non potevo dare libero sfogo a questa mia passione.
Nel 2016, però, il manager di Idol Stage, l’associazione di cui faccio parte attualmente, mi notò e mi invitò a far parte del progetto. Provai una gioia indescrivibile e iniziai a lavorare al mio personaggio, a curare il più possibile i miei social e a perfezionare ogni dettaglio. Lucca Comics mi aspettava, il mio debutto mi aspettava!

Come mi preparo agli eventi…?
Inizio sempre molto tempo prima (minimo 2 mesi). Per gli eventi con il Pretty Guardian c’è molto a cui pensare: l’allestimento, i menù, la grafica, le tematiche, gli spettacoli. Tutto va curato nel dettaglio ed essendo il nostro un gruppo ampio, normalmente ci dividiamo i compiti, ognuna si occupa di qualcosa.
Io ad esempio curo parzialmente gli spettacoli insieme alla nostra Sailor Moon, oppure svolgo altri piccoli compiti quando le altre non possono occuparsene.

Per i live con Idol Stage, invece, sia io che le altre idol veniamo sempre affiancate dallo staff del progetto, che cura quasi interamente l’aspetto social e la pubblicità, si occupa della grafica e dell’organizzazione generale degli eventi (tutti fanno davvero un sacco di lavoro per noi! Grazie Idol Stage!). I compiti che spettano personalmente a ogni artista, invece, sono la scelta delle canzoni da mettere in scaletta, dell’outfit, del make up e dell’acconciatura.”

Ecco una delle sue bellissime cover:

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

 

3. Sei solare e dolcissima: cosa vorresti trasmettere al pubblico mentre ti esibisci?

“Grazie mille per i complimenti, innanzitutto!
Tutti mi dicono sempre che sorrido un sacco. Lo faccio perché vorrei che la gente vedendomi sorridere sul palco riuscisse a sentirsi come mi sento io: felice.
Voglio trasmettere al mio pubblico tutto quello che provo grazie alla musica. Non canto solo per me stessa, canto soprattutto per gli altri, perché si sentano bene! Mi impegno sempre al massimo, quindi spero di riuscirci!”

 

 

4. Raccontaci quali sono i tuoi progetti per il futuro ma anche il tuo più grande sogno nel cassetto…Chiizu Dreamer

“Mi piacciono tantissimo le lingue straniere e per il futuro vorrei poter fare un lavoro che mi permetta di utilizzarle. Non so ancora dire con precisione cosa vorrei fare da grande, né attualmente ho un sogno nel cassetto. Però vorrei essere felice della mia vita. Adesso lo sono e la mia speranza è che sia sempre così!”

 

 

5. Un ultimo saluto a tutto il nostro pubblico…

“Grazie infinite per quest’intervista, Seiko Yuuki, e grazie mille a tutti voi lettori per aver letto fino a qui! Spero che vi abbia fatto piacere leggere qualcosa su di me! Se vi va, seguitemi su tutti i miei profili social e ricordate di supportare le associazioni di cui faccio parte, cioè Idol Stage e il Pretty Guardian Cafè! Ciao!”

 

 

Chiizu Dreamer continua a sorridere ed impegnarti per come hai fatto fino ad ora.
Noi crediamo in te!- La Redazione

 

 

CONTATTI di Chiizu Dreamer

  • Pagina Facebook –> QUI
  • Canale Youtube –> QUI
  • Soundcloud –> QUI
  • Profilo Instagram –> QUI
  • Email –> chiizudreamer@gmail.com
  • Pretty Guardian Cafè –> QUI
  • Idol Stage –> QUI

Concludiamo questa sezione dedicata a Chiizu Dreamer, con uno dei live sostenuti da lei e dalle altre ragazze del Pretty Guardian Cafè durante lo scorso Palermo Comic Convention 2017.
BUON DIVERTIMENTO.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

 

GALLERIA

Chiizu Dreamer

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia un tuo commento...

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.