Gabriele Giardini

GABRIELE GIARDINI: alla scoperta del fotografo /// [Intervista]

Oggi  parliamo di Gabriele Giardini, fotografo non solo di cosplayers, che oggi ha deciso di rispondere ad alcune delle nostre domande.

 


 

1. Gabriele Giardini benvenuto nella sezione #WeAreNerd. Raccontaci qualcosa di te e della tua passione per la fotografia…

“Un saluto a tutti i lettori di Seiko Yuuki. Mi chiamo Gabriele e sono nato a Siena nel 1976.
La mia passione per la fotografia, come per molti, nasce fin da piccolo quando, con la macchina fotografica a pellicola, mi divertivo ad immortalare tutto ciò che vedevo.

Questa passione, con i suoi alti e bassi, mi ha accompagnato sempre ed in ogni momento fin quando, circa una decina di anni fa, ho deciso di fare“il grande passo” acquistando la mia prima reflex digitale. Da lì, grazie ai numerosi corsi a cui ho partecipato, ho iniziato a fotografare con più consapevolezza e tecnica dedicandomi principalmente alla ritrattistica… poi ho scoperto il cosplay che è entrato prepotentemente nella mia vita.”

 

 

2. Come e quando nacque l’idea di approcciarti al mondo della fotografia cosplay?

“Ho “scoperto” il mondo cosplay attraverso il web, mi hanno affascinato fin da subito quei bellissimi costumi e tutta quella fantasia e creatività che percepivo dalle foto e video che vedevo girare sui social.
Era l’anno 2013 ed il passo successivo fu partecipare a Lucca Comics, fu amore a prima vista, un’esperienza unica che da allora ripeto ogni anno.

Un’altra fiera che adoro e a cui ci sono affezionato moltissimo è Rimini Comix: una delle poche che mi permette di unire insieme due tra i generi fotografici che adoro: il cosplay e le foto in spiaggia.”

Gabriele Giardini

 

3. Quali passaggi segui per realizzare un set fotografico del genere?

“La cosa più importante è conoscere il personaggio che il cosplayer sta interpretando. Purtroppo molte volte non riconosco il soggetto per cui sono costretto a farmelo spiegare ma poi, inquadrato il
personaggio, la foto nasce da sé.
Non amo molto ritoccare le immagini con pesanti effetti artificiali o surreali (per me la fotografia e la grafica sono due cose ben distinte). Do invece molta importanza ad una bella location che renda il cosplayer il più reale e credibile possibile.”

 

 

4. Cosa offri alla tua clientela?

“Ai cosplayers offro serietà. Mi piace essere ricordato per questo: accetto volentieri critiche alle mie foto perchè ovviamente non posso piacere a tutti, ma la serietà e l’educazione devono essere una
prerogativa principale per ogni persona che si appresta a fare fotografia.. e purtroppo questa non è una caratteristica così banale da ritrovare in tutti i fotografi.”

Gabriele Giardini

 

5. Quali sono i tuoi progetti per il futuro ed il tuo più grande sogno nel cassetto?

“Di progetti in mente ne avrei tantissimi: forse quello più attuabile è di pubblicare una mia raccolta di
immagini in tema cosplay.

Mi piacerebbe inoltre avere tempo di frequentare più fiere perchè, oltre al divertimento di fare foto è sempre un piacere rivedere alcuni amici cosplayer che, purtroppo per la distanza, non posso vedere altro che in queste occasioni.

Il più grande sogno nel cassetto sarebbe quello di far diventare questa passione qualcosa di più di un semplice passatempo.”

 

 

6. Un ultimo saluto…

“Prima di salutare però vorrei ringraziare Seiko Yuuki per avermi dato la possibilità di poter parlare di cosplay nella sua rubrica. Poi mando un caloroso abbraccio a tutti i lettori di questo bello e divertente blog e mi auguro di trovarvi sempre più numerosi in fiera… magari a fare un po’ di foto insieme.
A presto.”

 

 

Complimenti Gabriele, continua così – La Redazione

 

 

CONTATTI di Gabriele Giardini

  • Official web site –> QUI
  • Pagina Facebook –> QUI
  • Instagram –> QUI
  • Email: gabrielegiardinifoto@gmail.com

 

GALLERIA

Gabriele Giardini

Lascia un tuo commento...

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.