seoul mafia - seiko yuuki

SEOUL MAFIA: youtuber ed artista nell’entertainment coreano /// [Intervista]

Marco Ferrara, in arte Seoul Mafia, è un giovane artista italiano che, grazie alla sua tenacia, è riuscito a farsi spazio all’interno dell’entertainment coreano, ballando ed esibendosi al fianco di grandi artisti come Ailee e non solo…

Marco ha poi deciso di aprire un canale youtube molto interessante grazie al quale si esprime in piena libertà e ci mostra la bellezza della Corea del Sud…

Oggi Seoul Mafia ha accettato di rispondere ad alcune delle nostre domande diventando così parte della nostra grande community #WeAreNerd.

 

 

1. Diamo un caloroso benvenuto a Seoul Mafia.
Ciao Marco e benvenuto nella sezione #WeAreNerd. Sei il primo ragazzo italiano ad essere riuscito a farsi spazio nell’entertainment coreano, come ci si sente ad avere questo titolo? E come nacque questa tua passione?

“Avevo circa 13 anni e questa cantante chiamata Boa era stata accusata di copiare le coreografie e le canzoni di Britney Spears.
seul mafiaGiravano molti video su internet che mostravano questi presunti plagi e mi ricordo che mentre li guardavo pensavo “beh…avrà pure copiato qualche mossa ma questa ragazza è bravissima!”.
Da quel momento sono entrato sempre di più nel tunnel del k-pop, che mi ha portato ad appassionarmi alla cultura coreana e a farmi sognare di essere anche io un giorno su un palco a ballare e a cantare davanti a migliaia di persone, proprio come faceva Boa in quei video.

Anni dopo la mia tenacia nel continuare a viaggiare per fare audizioni ha cominciato a portare i suoi frutti ma la mia voglia di centrare in pieno l’obbiettivo è sempre stata così forte che pensavo continuamente al passo successivo da fare.

Non mi sono mai fermato per realizzare i traguardi che avevo raggiunto. Solo ora che ricevo tanti messaggi di gente che ha deciso di intraprendere la mia stessa carriera grazie alla mia storia mi rendo conto dell’ influenza che ho avuto su tante persone, e non potrei che esserne più orgoglioso.”

 

 

2. Quali emozioni e sensazioni ti suscita l’esibirti davanti al pubblico al fianco di grandi artisti come Ailee?

“Ballare al fianco di Ailee, la mia cantante coreana preferita, è stato la realizzazione di uno dei miei sogni più grandi.
Non solo ho potuto conoscere una persona che stimo molto da un punto di vista artistico ma ho anche avuto la possibilità di esibirmi di fronte a migliaia di persone. E’ stata una sensazione meravigliosa, impossibile da descrivere. Mi sentivo felice, energico e libero, come se per qualche istante tutti gli altri problemi e preoccupazioni fossero spariti!
Inutile dire che i minuti prima di salire sul palco ero invece il completo opposto.”

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

 

3. E’ stato difficile affrontare il trasferimento in Corea ed abituarsi a questa cultura così diversa dalla nostra?

“Andare a vivere dall’altra parte del globo non è mai facile. Ci sono tanti problemi culturali da superare ma soprattutto il problema più grande che hanno tutti gli immigrati: il permesso di soggiorno. La legge coreana, così come quella di tanti altri paesi nel mondo, è particolarmente rigida quando si tratta di immigrazione e riuscire ad ottenere un visto diventa sempre più difficile E’ sopratutto per colpa del visto se tante persone ogni anno sono costrette a rinunciare ai propri sogni e a cercare altre strade.”

– Per scoprire altre cose su Seoul Mafia guarda il suo video “20 things about me” e clicca qui

 

 

4. Parliamo adesso del tuo bellissimo canale Youtube: perché hai deciso di approcciarti al mondo “del tubo” e con quale finalità nasce il tuo canale?

“Il mio canale Youtube nasce per diversi motivi.
La Corea del Sud non è un paese molto considerato da noi Italiani e volevo che sempre più persone venissero a conoscenza di questo bellissimo paese che, a mio avviso, rimane ancora molto sottovalutato.

Inoltre sentivo il bisogno di trovare un modo di esprimermi liberamente e senza censure. Lavorare in televisione vuol dire stare agli ordini di altre persone e, il più delle volte, seguire un copione scritto da altre persone, un copione spesso molto ripetitivo se si partecipa nel ruolo dello “straniero”.

Alla ventesima volta in cui ho dovuto far finta di mangiare il Kimchi (piatto tradizionale coreano) per la prima volta, ho deciso che per la mia salute mentale e creativa fosse meglio incominciare un progetto tutto mio.”

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"


5. Quali sono i progetti futuri ed il più grande sogno di Seoul Mafia?

seul mafia

“La popolarità del canale sta già andando ben oltre le mie aspettative!
Come dicevo, la Corea non è un paese molto conosciuto in Italia e sono già incredibilmente felice di aver fatto conoscere questo paese a tante persone nuove. Sarebbe bello riuscire a viaggiare di più in Italia grazie al canale e avere così modo di incontrare più frequentemente la mia famiglia, i miei amici e le persone che mi seguono.

Il Marco artista invece vorrebbe tanto fare un album e un video musicale…ma anche su questo ci si può lavorare sodo e renderlo possibile! J”

 

 

6. Un ultimo saluto…

“Grazie mille per questa intervista e un abbraccio enorme a tutte le persone che hanno deciso di supportarmi (e sopportarmi) in questo percorso.

Ricordate che gli obbiettivi si raggiungono con il 30% di talento ed il 70% di duro lavoro e dedizione. Lavorate sodo su voi stessi e le vostre capacità e nulla potrà fermarvi! Pizza, carbonara… ciao!”

 

 

Continua così Marco, tutti noi continueremo a su(o)pportarti…sempre!
Complimenti – La Redazione

 

 

CONTATTI di Seoul Mafia

  • Canale Youtube –> QUI
  • Ko-Fi –> QUI
  • Pagina Facebook –> QUI
  • Profilo Instagram –> QUI

Siccome noi vogliamo tanto bene a Marco, concludiamo questo speciale spazio a lui dedicato con un video in cui racconta alcune delle sue esperienze in Corea.  #iostoconilsederedimarco
BUONA VISIONE.

#WeAreNerd

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Lascia un tuo commento...

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.