Star Wars Episodio IV: Una Nuova Speranza [Recensione]

Salve a tutti ragazzi, in questo appuntamento domenicale vi voglio recensire uno dei miei film preferiti, facente parte della fantasmagorica saga di Star Wars, il film in questione è l’episodio IV, una nuova speranza, uscito nelle sale cinematografiche nel lontano 1977.

 

TRAMA

In un lontana Galassia è in atto una rivolta contro i suoi dispotici capi, tra i quali il più cattivo è Dart Fener. Prima di cadere nelle sue mani, la principessa Leila Organa, rappresentante dei ribelli, riesce ad affidare a due robot i piani della “Morte Nera”, la potentissima base spaziale di Dart Fener, capace di disintegrare un intero pianeta e un appello al vecchio generale Obi Wan Kenobi, che abita sul pianeta Tatooine, perché accorra in aiuto dei rivoltosi.

Il messaggio viene raccolto dal giovane Luke Skywalker che, rintracciato Obi Wan Kenobi, parte con lui in soccorso della principessa a bordo di un’astronave guidata dal mercenario Ian Solo e dal suo secondo Chewbecca. Liberata Leila, Luke raggiunge la base segreta degli insorti che, grazie ai piani trafugati dalla ragazza, possono ora sferrare l’attacco decisivo contro la “Morte Nera”.

 

RECENSIONE

“Una nuova speranza”, primo film della saga che ha cambiato la storia del cinema, è rimasto immutato davanti allo scorrere del tempo. Definito dal suo creatore, regista e sceneggiatore George Lucas “una space opera”, confuso troppe volte con un classico film di fantascienza (definizione giusta ma riduttiva), il quarto episodio di Guerre Stellari in fase di produzione non sembrava un buon investimento: a credere nel progetto dell’allora giovanissimo regista (33 anni) erano davvero in pochi.

La forza di “Una Nuova Speranza” sta nella semplicità della trama, profonda, toccante, come tutte le grandi storie care alla nostra umanità passando per Omero e Shakespeare, che sono accessibili a tutti. Gli attori come Mark Hamill, Harrison Ford e tutto il cast, sono stati capaci di rappresentare la trama e i rispettivi personaggi con una naturalezza e semplicità unica nel suo genere.

Per quanto riguarda gli effetti speciali posso semplicemente dire che sono sorprendenti per un film uscito 41 anni fa, il tutto coronato da una colonna sonora scritta da un bravissimo John Williams, che ancora oggi ascolto con molta gioia!!

Questo film incassò negli Stati Uniti durante la sola prima settimana 6.806.951 dollari, vinse 6 Oscar nel 1978 e il New York Times lo definì: “The most beatiful movie serial ever made“.

 

VOTO

Tirando le somme posso semplicemente assegnare a questo film un bel 8.5/10, In quanto sono un folle amante della saga e della Fantascienza in generale!!

CHE LA FORZA SIA CON VOI!!!

Lascia un tuo commento...

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.