Steins Gate 0

Steins Gate 0 /// Parliamo dell’anime!

E’ passata già una settimana dall’ultimo episodio di Steins Gate 0. E’ arrivata l’ora di tirare le somme e parlare un po’ di questa nuova stagione dell’anime.

Ci tengo a precisare che non farò spoiler pesanti, ma se non avete ancora visto Stains Gate 0 vi consiglio vivamente di tornare su quest’articolo solo dopo aver visto tutti gli episodi. Se invece non avete visto nemmeno la prima stagione, fermatevi qui e non proseguite oltre!

Steins Gate 0

 

Trama di Steins Gate 0

Steins Gate 0 è un po’ l’altra faccia della medaglia rispetto alla prima stagione. Infatti ci troviamo nella linea temporale in cui Okabe, dopo aver fallito nel tentativo di salvare Kurisu, si rifiuta di fare altri salti temporali.
A causa di questa scelta troviamo un Okabe Rintaro distrutto dal dolore, che ha abbandonato la sua personalità di Hooin Kyoma ma che è convinto più che mai di aver fatto la scelta giusta proteggendo la vita di Mayuri.

Ritroveremo i personaggi che abbiamo imparato a conoscere nella prima stagione e ne verranno presentati di nuovi.
Okabe incontrerà il professor Alexis Leskinen, supervisore della ricerca di Kurisu sui viaggi nel tempo, e Maho Hiyajo, assistente del professore e sempai di Makise. I due scienziati hanno sviluppato “Amadeus”, un’intelligenza artificiale in grado di incamerare la memoria di un essere umano.
Leskinen chiede a Okabe di fare da tester nell’interazione con Amadeus che, guarda caso, contiene proprio i ricordi di Kurisu.
Da qui parte il viaggio lungo la linea temporale Beta che porterà Okabe nel 2025 a comunicare con il sé stesso del passato.

 

Le mie considerazioni

Steins Gate 0 mi è piaciuto davvero molto. Ho particolarmente apprezzato i toni più cupi già a partire dalla sigla, che ho adorato.
Questa nuova storia è riuscita a darmi tantissime emozioni tra salti temporali, intrighi, flashback e tantissimi colpi di scena. Più di una volta sono passata dalla gioia all’angoscia e viceversa, le scene spaziano da quelle d’azione a quelle comiche senza dimenticare una fondamentale parte investigativa.

Se avete apprezzato la prima stagione non potete perdervi Steins Gate 0, anche perché le vicende narrate sono direttamente collegate a quanto accaduto in Steins Gate.
Ho apprezzato molto il cambiamento che avviene nel personaggio di Okabe durante tutta la stagione e, in generale, il fatto che i membri del laboratorio vengano fatti vedere da una prospettiva leggermente diversa. Non abbiamo più la Mayuri felice e spensierata della prima stagione, tutto assume toni più tristi e cupi. Il pericolo della Terza Guerra Mondiale incombe su tutto il mondo.

Il finale mi ha colpita meno rispetto a quello della prima stagione, ma è comunque un’ottima conclusione per questa bellissima e travagliata storia di viaggi nel tempo.

Steins Gate 0

 

In conclusione

Consiglio vivamente a tutti quelli che hanno visto e apprezzato Steins Gate di vedere anche questa seconda stagione, non ne resterete delusi.

Il mio voto per Steins Gate 0 è: 8/10

Potete trovare tutti gli episodi su VVVVID in lingua giapponese con i sottotitoli in Italiano.

Lascia un tuo commento...

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.