Toruk

Toruk: The First Flight /// Si ritorna nel mondo di Pandora

Cosa succede quando la più famosa compagnia circense del mondo incontra il film Avatar di James Cameron? La risposta è semplice: prende vita uno degli spettacoli più belli degli ultimi anni!

Toruk: the First Flight è uno spettacolo del Cirque du Soleil ispirato al film Avatar. La storia teletrasporta gli spettatori nell’ormai ben noto pianeta di Pandora insieme ai Na’vi e a tantissime strane creature. Le vicende narrate nello spettacolo avvengono molto tempo prima rispetto al film e raccontano di come un giovane Na’vi abbia cavalcato per la prima volta Toruk per salvare le tribù di Pandora.

Toruk

La trama di Toruk

Ralu ed Entu sono due Na’vi appartenenti alla tribù Omatikaya che stanno per raggiungere la maggiore età. Durante una delle prove di rito per diventare adulti, la veggente del villaggio prevede l’arrivo di un’enorme catastrofe. L’unico a poter salvare il sacro Albero delle Anime è Toruk, l’animale padrone dei cieli che potrà essere cavalcato solo da un’anima pura.

I due giovani partono per cercare la creatura, ma per domarla hanno bisogno dei tesori sacri delle cinque tribù. Durante il loro viaggio incontreranno vari pericoli ma anche dei Na’vi disposti ad aiutarli. Al loro gruppo si aggiungerà Tsyal, la figlia di un capo tribù esperta nell’uso delle piante.

Quando sembra che tutto sia perduto il giovane Entu riesce a cavalcare per la prima volta Toruk compiendo la profezia e salvando l’Albero delle Anime.

Scenografia e costumi

La scenografia di Toruk: the First Flight è a dir poco spettacolare. Più di una volta mi sono quasi dimenticata di star guardando uno spettacolo circense!

Le proiezioni sul palco cambiavano in base al paesaggio e venivano accompagnate da alberi e piante che comparivano dal terreno. Il modo in cui è stato ricreato il pianeta Pandora era a dir poco perfetto. Tutti i colori e le creature che abbiamo visto nel film Avatar sono state riproposte con un’attenta cura ai dettagli.

Gli attori, se così posso chiamarli, non avevano solo dei bellissimi costumi ma ricreavano i tipici movimenti dei Na’vi in qualsiasi loro azione. Oltre alle varie acrobazie tipiche degli spettacoli circensi hanno cantato e suonato dal vivo. Mi ci sono voluti pochi secondi per immergermi completamente nella magica atmosfera che si era creata.

Quando è entrato in scena Toruk non sono riuscita a trattenere un’esclamazione di sorpresa. Il volatile era talmente ben fatto che quasi non ho fatto caso alle persone che lo muovevano.

Oltre alle varie luci e ai vari effetti speciali non è mancato l’intervento del pubblico! Tramite la app si poteva utilizzare il proprio smartphone per essere parte integrante dello spettacolo. E’ bastato inserire la data dello spettacolo e il proprio posto nel teatro per dare il via ad una serie di “mini effetti speciali” come i flash per ricreare i fulmini durante una tempesta.

Toruk

In conclusione

Toruk: the First Flight si aggiudica prepotentemente il primo posto nella mia personale classifica degli spettacoli ai quali ho assistito. La scenografia è stata il punto forte, ma gli attori e gli acrobati non sono stati certo da meno.

Purtroppo è difficile riuscire a spiegare con delle semplici parole la magnificenza di questo spettacolo, quindi vi lascio il trailer e una galleria di immagini come supporto a quanto ho scritto.

Toruk è uno spettacolo che il Cirque du Soleil ha già portato negli ultimi anni, spero che torneranno in Italia perchè merita davvero di essere visto.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia un tuo commento...

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.