Warner Bros Studio

Warner Bros Studio – The Making of Harry Potter (London): la mia esperienza!

Sapevate dell’esistenza del Warner Bros Studio – The making of Harry Potter? Si tratta di un luogo magico che aspettavo di visitare da un’intera vita!

Se per qualche strana ragione vi trovaste a Londra NON potete assolutamente perdere l’occasione di vivere questa esperienza tutta a tema Harry Potter.

Si possono visitare i set dei lungometraggi e scoprire i trucchi degli effetti speciali usati nei film.
Indirizzo: Studio Tour Drive, Leavesden WD25 7LR, Regno Unito
Official Wrb Site: https://www.wbstudiotour.co.uk/

– Scoprite la GALLERIA alla fine dell’articolo –

☆ 07 ottobre 2018 ☆

Prenotando con largo anticipo il tour a cui volevo partecipare, ho acquistato i biglietti per un’esperienza che durava un’intera giornata.

Siamo partiti da un punto vicino a “Victoria Station” alle 11.45.
Un bellissimo pullman a due piani (e solo esternamente a tema) è venuto a prenderci.
Durante il lungo tragitto (si parla quasi di un’ora e mezza!) abbiamo potuto godere della visione di Harry Potter e la pietra filosofale (ovviamente in inglese!).

 

Il benvenuto

Dopo il controllo dei biglietti, si passava alla sicurezza: controllo di borse, zaini e metal detector!

Una volta dentro era già tutto stupendo: si potevano ammirare oggetti e vestiti di scena sia di Harry Potter che di Animali fantastici.

Dalla sala di ingresso era possibile accedere a 3 luoghi: lo store ufficiale, un bar/ristorante e la porta per il vero e proprio tour.

Cosí la nostra avventura ha avuto inizio proprio li dove la piccola ed angusta stanza sotto-scala del giovane Harry, ci aspettava.

Il tuor è iniziato in una sala buia (e vuota!), in cui un addetto interagiva con il pubblico e spiegava tutto ciò che avremmo vissuto lì dentro, la storia della nascita di Harry Potter e molto altro. L’unico problema era che la spiegazione veniva fatta interamente in inglese!

 

La Sala Grande

Entrare nella sala grande è stata un’emozione indescrivibile.
Addobbata tutta a tema Halloween, era più piccola di quanto mi aspettassi, ma i dettagli e la scenografia hanno lasciato tutti a bocca aperta.

All’interno della sala grande c’erano anche alcuni vestiti di scena utilizzati dai più importanti professori di Hogwarts, ma non avete idea di quanti vestiti sono stati utilizzati… (Si parla di centinaia e centinaia!)

 

Scenografia

Successivamente si poteva accedere ad un’ampia sala (IMMENSA!) dove si trovava davvero di tutto: da vestiti ad oggetti particolari, parte di scenografia del ballo del ceppo, le famose SCALE la sala comune dei Grifondoro e molto altro.

– Cliccate QUI e guardate tutti i dettagli nel mio personale VLOG –

 

Zona Quidditch

Sempre all’interno di questo vasto spazio c’era una zona interamente dedicata al famosissimo sport magico: il Quidditch.

Il boccino d’oro, le pluffe, le famose scope (Nimbus 2000, Firebolt, ecc.), erano tutte esposte in bella vista, inoltre non potevano mancare le coppe dedicate a questo sport…

La zona interattiva prevedeva la possibilità di far levitare la propria scopa all’urlo di un vigoroso “UP!”.
Cioè gente… ho fatto levitare la mia NIMBUS 2000. Mi sentivo figa e potente, ma in realtà ero come Pusheen qui a sinistra.

 

Il ministero della magia

Era davvero un piccolo spazio quello dedicato al ministero della magia ed i vestiti di scena molto limitati, ma è stato comunque spettacolare poter vedere da vicino i caminetti e le classiche mattonelle verdi!

 

Umbridge

Lo studio della Umbridge era racchiuso in un piccolo angolo: un’intera parete rosa su cui vi erano i classici quadri della spietata professoressa; vestiti rosa, accessori e tutto quello che abbiamo potuto vedere nel film.

Sapevate che i vestiti rosa della Umbridge diventavano sempre più scuri ed intensi all’aumentare del proprio potere all’interno della scuola?

 

La Foresta Oscura

Un ampio cancello segnava l’inizio della foresta oscura, luogo in cui sono state ambientate numerose scene del film. Le due attrazioni principali erano Fierobecco e Aragog, entrambi realizzati con grande cura ed entrami SI MUOVEVANO!
Ovviamente tutto era a dimensione reale, quindi veder uscire dal buio un ragno gigante non è stato proprio il massimo!

 

Diagon Alley

Inaspettatamente piccola (si trattava di un solo corridoio!) Diagon Alley si estendeva davanti ai miei occhi con tutta la sua bellezza.
La banca dei Maghi Gringott, il negozio dei fratelli Wisley, il negozio di animali e quello di bacchette (Olivander) tutto in un piccolo spazio percorribile in 5 minuti.

 

 

Esperienza personale

In conclusione, come descriverei questa esperienza? (Warner Bros Studio – The Making of Harry Potter)
Passare un’intera giornata a tema Harry Potter in questo luogo magico è stata una delle esperienze più belle e suggestive della mia vita.

Ho visto il grande lavoro che si cela dietro questo grande capolavoro e non oso immaginare quanto tempo abbiano impiegato per creare tutto ciò.

E M O Z I O N A N T E

Poter prendere parte a questa magica avventura è stato un onore per me e non smetterò mai di ringraziare i miei genitori che hanno reso tutto questo possibile, ma soprattutto il mio compagno di viaggio, colui che ha reso questa esperienza davvero magica: MIO FRATELLO LILLO.

 

QUALCOSA IN PIU’…

Continuate a seguirmi (soprattutto su youtube) per scoprire ancora più dettagli su questa mia magica esperienza a tema Harry Potter, e non solo!

In questo articolo non ho potuto trattare in modo approfondito ogni singola sezione degli Warner Bros Studio ma se aveste qualche domande contattatemi!

Guardate anche il video sulla mia esperienza agli Warner Bros Studio – The Making of Harry Potter (London).

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

 

Warner Bros Studio – The making of Harry Potter: Link Utili

  • Sito ufficiale Warner Bros. Studio (London) –> QUI
  • Acquista i biglietti –> QUI

 

– Fate un salto dal mio CANALE YOUTUBE

 

GALLERIA FOTO

Lascia un tuo commento...

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.